Questo sito web utilizza i cookie per migliorare e personalizzare la vostra visita sul nostro sito. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso di questi cookie.

Scuole e università
Scuole e università

Un buon clima favorisce fortemente la capacità di concentrazione. È però sufficiente una ventilazione attraverso la finestra durante la pausa? In molte scuole spesso vengono tenute lezioni in aule troppo piccole e non climatizzate. Già dopo breve tempo dall’inizio della lezione, la concentrazione di CO₂ può raggiungere valori critici. Quanto più alta è la concentrazione di CO₂ tanto più frequenti sono i fenomeni di stanchezza, mal di testa e difficoltà di concentrazione. L’ossigeno è la base per un buon apprendimento! 

Una ventilazione con le finestre crea molti inconvenienti: disturbi acustici, introduzione di polveri sottili e pollini, noiose correnti d’aria fredda. Tutto ciò pregiudica il benessere. Nei mesi invernali, l’apertura delle finestre dipende dalle reazioni al freddo dello scolaro che è seduto vicino alla finestra e proprio per questo l’apertura viene ridotta al minimo. Da non dimenticare: la sola ventilazione attraverso le finestre elimina anche l’accumulo del calore presente nell’ambiente. È quindi più logico specie per le scuole, utilizzare una ventilazione forzata e perfettamente condizionata e regolata, con immissione continua di aria fresca subordinata al livello di CO₂. Una climatizzazione su misura riduce drasticamente i costi energetici.

Un istituto universitario con tutte le sue parti è come una piccola città, pertanto la sua climatizzazione è molto esigente. Molti edifici con le più disparate esigenze, devono essere convogliati in un concetto generale. Gli auditori occupano una gran parte della superficie del complesso universitario. Qui deve prevalere un “clima comfort” tale da favorire un miglior apprendimento negli studenti e favorire le prestazioni degli insegnanti a totale vantaggio del complesso universitario. Lo stesso “clima comfort” spetta anche al tratto uffici.

Di solito ogni università dispone di un proprio centro dati. Molte mantengono laboratori di ricerca con ambienti igienicamente perfetti oppure offrono addirittura piscine coperte. Poi ci sono i locali ristoro con bar-caffetteria e cucina. Progettato come unità completa, il gestore del centro universitario potrà ridurre sensibilmente i costi di gestione.

Menerga va bene:

Menerga offre, per ogni sfida ambientale in campo scolastico e/o universitario, l’impianto tecnologico più appropriato. Così possiamo garantire un comfort climatico non solo nelle aule, auditori e uffici, ma anche nei locali di servizio quali laboratori oppure deumidificare la piscina coperta dell’università.