Questo sito web utilizza i cookie per migliorare e personalizzare la vostra visita sul nostro sito. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso di questi cookie.

Hotel e ristoranti
Hotel e ristoranti

Nella gastronomia si nasconde un vero tesoro di energia. Si cela quasi in ogni cucina – specie nelle grandi cucine, sotto forma di scarico termico non utilizzato.

Nel passato il risparmio del potenziale energetico veniva sfruttato solo in piccole parti, poiché l’aria di espulsione dalle cucine è sempre molto inquinata. I vapori carichi di sostanze grasse arrivano, nonostante i separatori di grasso e i filtri, all’impianto. 

Ciò comporta un enorme onere di manutenzione per sostituzione filtri e lavaggi. In molti casi è necessaria anche la pulizia a fondo del gruppo e dello scambiatore di calore, operazione non sempre possibile per le caratteristiche costruttive. Le conseguenze: disfunzioni nell’esercizio fino all’interruzione del funzionamento per ostruzione dello scambiatore di calore. Per questi motivi, in molte cucine si preferisce non installare climatizzatori centrali con recupero calore e così giorno per giorno si getta dalla finestra preziosa energia e pensare che lo scarico termico di una cucina potrebbe bastare a fornire gran parte dell’energia necessaria all’edificio.

Menerga ha sviluppato, proprio per l’impiego in gastronomia, un sistema di lavaggio nuovissimo e completamente automatico, con il quale viene permessa l’installazione senza problemi di gruppi clima centralizzati della serie Adsolair con recuperatore di calore ad alta efficienza. Con una progettazione integrata di soffitto aspirante e climatizzazione centrale, il recupero dello scarico termico della cucina può esser considerato quasi totale. Certamente le richieste sull’aria ambiente come prescritto dalla VDI 2052, sono soddisfatte. Fatto principale è quello di evitare il diffondersi di odori molesti nella cucina e negli ambienti limitrofi dissipando velocemente e totalmente l’aria inquinata. D’altronde le condizioni di lavoro del personale di cucina con riferimento alla temperatura-umidità-velocità dell’aria sono configurate sul comfort.

Gli Hotel sono proprio dei microcosmi, persone in continua evoluzione con le più diverse esigenze, si muovono in diversi tipi di ambiente. Pertanto varie sono le esigenze di una buona ed efficiente climatizzazione per Hotel.

Nelle cantine i viveri necessitano di un controllo al grado della temperatura, nelle sale-conferenza bisogna passare celermente da “pausa” a “pronto esercizio” e nelle camere è il cliente che regola volentieri da solo quanto caldo o quanto freddo vuole avere. Anche i buoni odori del cibo devono rimanere in cucina e non ricevere i clienti nella lobby. La climatizzazione di un Hotel è subordinata principalmente all’occupazione e l’occupazione è a sua volta subordinata ad una buona climatizzazione. Ogni spazio ha la propria particolarità. Esiste anche una piscina coperta, allora assieme alla ventilazione e al condizionamento è necessaria anche un’adeguata deumidificazione che è importante per il benessere dell’ospite ed anche per la protezione della struttura. Lo spazio per la tecnologia è spesso insufficiente, e l’architettura delle facciate esterne non può venir deturpata da componenti tecnici per la ventilazione. E, molto importante è la silenziosità degli impianti per non disturbare nel sonno l’ospite.

La climatizzazione di un Hotel e la creazione di un “clima benessere” significano per la proprietà, da un lato un vantaggio concorrenziale ma dall’altro comporta anche una gran parte dei costi per l’energia. In questo caso sono evidenti le richieste di efficienze energetiche proiettate nel futuro ma che racchiudano anche tutte le circostanze del posto. Per esempio, può essere sfruttato lo scarico termico della cucina per riscaldare l’acqua sanitaria? L’edificio necessita contemporaneamente di riscaldamento o di raffreddamento? Oppure, si può utilizzare “Solarthermie” per il raffreddamento? Molte richieste-una soluzione: Menerga

Menerga va bene:

Mentre gli ospiti dell’Hotel, il personale godono inconsci del clima ideale in ogni ambiente, gli impianti lavorano invisibili nel locale tecnico, con carichi di lavoro fluttuanti per soddisfare le più grandi esigenze. Che questo, grazie ad una tecnica efficiente e all’impiego di silenziatori, avvenga in modo silenzioso si capisce da sé.

Gli impianti Menerga sono realizzati in struttura compatta e totalmente pronti per la connessione e sono adatti per locali tecnici nei quali altre tecnologie non potrebbero nemmeno venir introdotte. Che siano TermoCond per una perfetta deumidificazione e climatizzazione degli ambienti piscina oppure Resolair per un clima con le più alte rese nel recupero calore – l’insieme degli impianti hanno unica prerogativa: minimo consumo d’energia. Gli impianti Resolair sfruttano inoltre il principio del recupero di calore sistema rigenerativo, dove è anche possibile il recupero dell’umidità. Questa tecnologia raggiunge attualmente la più alta resa mai conosciuta nel recupero del calore!

Nella progettazione non si considera solo l’ubicazione dell’impianto quale punto di partenza, ma il complesso generale: dove e quale energia è necessaria e come questa può possibilmente esser messa a disposizione e utilizzata? Ogni impianto viene realizzato e allineato all’uso specifico. Per esempio: nell’Hotel è presente una piscina coperta con acqua salina, allora l’impianto di climatizzazione deve esser adatto per aria aggressiva. Per questo impiego Menerga ha sviluppato speciali gruppi della serie ThermoCond. Assieme al progettista cerchiamo sempre la miglior soluzione per il Vs. Hotel. Un clima ottimale e costante agisce positivamente sul legame con i clienti. Poiché solo con un clima a posto i Vs. clienti tornano.